La lettera del Fan Club alla Ministro Brambilla e al WWF

23 Agosto 2012

 

 

 

 

 

 

 

Illustrissima Ministro Brambilla,

ci presentiamo siamo un’Associazione Culturale Cinofila, equestre  e felina  (non profit), nata nel Gennaio 2005(vedi sito ufficiale www.pastoreitaliano.it ),  che fa informazione e cultura nel campo, attraverso Raduni Nazionali e Internazionali, stage e dimostrazioni, anche in collaborazione con altre Associazioni animaliste  e insegna ad avere il giusto rapporto tra uomo e cane, evitando gli abbandoni che sono una grossa piaga sociale, purtroppo in continuo aumento e attraverso il ns. Direttore Veterinario mette a conoscenza i Soci della giusta profilassi sanitaria.

Conoscendo l’amore e l’impegno da Lei profuso verso tutti gli animali, siamo qui con spirito costruttivo e collaborativo ad evidenziare alcune problematiche tipiche italiane e a proporre alcune soluzioni possibili.

Si parla dei ns. Soci, persone che vivono il “Cane”, e di conseguenza lo portano con se ovunque e che incontrano grosse difficoltà nel farlo. E’ vietato portarli nei ristoranti,  parchi,  oasi WWF, treni, aerei, spiagge, ecc…

Facciamo degli esempi:

1)Sorgenti del fiume Pescara, oasi naturale, al cane è vietato l’accesso alle sorgenti, anche a guinzaglio, ai sentieri ecc.

2)Treni Italia, il cane paga metà biglietto, ma non ha un posto,  non ha un bagno, se qualcuno dei viaggiatori lo chiede, il cane viene allontanato dal vagone, e confinato nel corridoio e se non ci dovesse esser posto, deve addirittura scendere.

 

L’Italia  è un paese di divieti e l’abbandono aumenta e purtroppo prevediamo che la situazione con l’attuale crisi economica, peggiorerà….

 D’altronde, 20 anni di politica di “Canile” e di prendete i “Cani” e date loro amore e affetto, a cosa hanno portato? I Canili sono sempre più pieni, quest’anno abbiamo avuto 700.000 mila nuovi abbandoni(300.000 in più, rispetto allo scorso anno), le famiglie hanno in media 2 cani a testa, questi ultimi sono sempre più ingestibili, oseremmo dire quindi,che questo tipo di soluzione, non ha portato i frutti sperati. Se a casa abbiamo un rubinetto che perde, non è che pensiamo ad aumentare i contenitori, facendoli ancora più belli, ma giustamente chiamiamo l’idraulico….. Cosa proponiamo, quindi?

Sterilizzazione obbligatoria,dei cani non riproduttivi, come fanno paesi più illuminati del ns.(vedi Inghilterra). Chi non è d’accordo, può anche non farlo, ma automaticamente diventa un potenziale Allevatore, e dovrà pagare una quota annuale, eventualmente da definire, o fa i cuccioli o non lì fa…..

Per gli Allevatori(professionali e non), consigliamo l’obbligo di consegnare il cucciolo a 3 mesi di vita, con libretto sanitario completo di tutti i vaccini, vermifughi, microchip, ecc. Non scopriamo certo l’America, del resto il cucciolo d’importazione ,giustamente, non può entrare in Italia prima di quell’età……

Educazione dei proprietari alla gestione degli Animali(in particolare Cani ), quindi smettiamo di pensare che i cani si educano da soli, e che  se sono piccoli possono a limite entrare, ma premiamo l’educazione e non la grandezza …...

Obbligo della profilassi veterinaria sui propri Animali, quelli mal tenuti sono un’emergenza sanitaria per gli umani,(vedi Leishmania, Rickettsia, Idatitosi, ecc.)

Sarà un’utopia, ma ci piacerebbe vivere in un ‘Italia dove gli Animali, vengono amati e  rispettati(senza umanizzarli) e che tutti i divieti attualmente vigenti, vengano cancellati…..

E’ sottointeso che comunque restino le regole di pacifica convivenza, che vanno integralmente rispettate, per poter vivere al meglio.

Rispettare chi ama gli animali, ma anche quelli che non li amano….

Restiamo a disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento o incontro.

Grazie per il tempo che ci dedicherà.

Il Presidente del “Fan Club Italia”

Piero Accettella

 

 

Mitt.

Associazione Culturale “Fan Club”

Via Ciarra,5

65012- Cepagatti(PE)

Segreteria 0859700392 e/o 3296169104


© 2007 - 2015 ASSOCIAZIONE FAN CLUB DEL CANE DA PASTORE ITALIANO - ITALY - P.IVA. 91079060686 - DATI ASSOCIAZIONE - COOKIE POLICY - CREDITS